Archivio delle pillole

Wörter / ParoleMediaBeschreibung / Didascalia
SILENZIO vs. RUMORE
IL SILENZIO
Sinonimi: la tranquillità, la quiete, la pace.

Contrari: IL RUMORE, il fracasso, il frastuono, il baccano, il chiasso.

I poeti lavorano di notte

I poeti lavorano di notte
quando il tempo non urge su di loro,
quando tace il rumore della folla
e termina il linciaggio delle ore.
I poeti lavorano nel buio
come falchi notturni od usignoli
dal dolcissimo canto
e temono di offendere iddio
ma i poeti nel loro silenzio
fanno ben più rumore
di una dorata cupola di stelle.

Deutsche Übersetzung

Alda Merini (1931-2009)
Scrittrice e poetessa italiana

a cura di Silvia Ros
VOTO
nome sing. m. , plur. voti
[Dal latino vōtum, derivato di votus, participio passato di vovere «votare»].

1.
Offerta, promessa solenne, in particolare alla divinità, di compiere una determinata azione, sia a seguito di un beneficio ricevuto da essa, sia per raggiungere una perfezione di vita secondo i principi della religione professata:

fare il voto; fare voto di..;
adempiere, osservare, mantenere, sciogliere il voto.

2.
Espressione della volontà dei cittadini oppure dei componenti di un gruppo o di un organo collegiale nelle elezioni o nelle deliberazioni.

Sinonimi: votazione, suffragio.

Esempi:
Il diritto di voto si acquista con la maggiore età; il partito ha avuto un notevole calo di voti; raccogliere i voto; dare il proprio voto a..; mettere ai voti una proposta.

a cura di Silvia Ros
Foto: Edwin Andrade
BESTIALE
agg.

1. relativo ad una bestia ovvero un animale (con connotazione negativa) quindi, non umano.

2. Per indicare qualcosa di eccezionale, straordinario, a tratti sovrumano:

- È stata una fatica bestiale spostare questo mobile!

- Ieri è stata una domenica indimenticabile, bestiale! (=Fantastica, incredibile) *

a cura di Silvia Ros
canzone: "Domenica bestiale", Fabio Concato
QUERCIAnome f., pl. querce

1. Stupenda pianta dalla folta chioma il cui frutto è detto ghianda.

2. "Essere una quercia" significa essere una persona forte, resistente, tenace.

a cura di Silvia Ros
Foto: Uwe Kunze / pixelio.de
CUCÚnome masch., pl. cucù

1. Il verso del cuculo (un uccello)

2. Una persona può dire "cucù" in modo scherzoso quando appare all'improvviso davanti ad un'altra persona = "ciao, eccomi qui!"

3. Quando una persona a noi cara dice o fa qualcosa di leggermente stupido ma simpatico, possiamo dirle "sei un cucù". "Sei un cucù" è un'espressione simpatica ed affettuosa, non offensiva.

a cura di Silvia Ros
Foto: hagir25 / pixelio.de
CINGUETTIOnome masch., pl. cinguettii

1. Il verso generico degli uccelli.
Gli uccelli cinguettano.

Era sera e nel bosco l'atmosfera era magica. I colori romantici del tramonto erano accompagnati dal verde acceso di piante e foglie, i fiori avevano un profumo dolce e delicato, si percepiva il terreno compatto del sentiero sotto i piedi...ed il CINGUETTIO melodioso degli uccelli era come un coro dalle molteplici voci, una festa!

a cura di Silvia Ros
Foto: kasina  / pixelio.de